Leoni

il 5 Febbraio esce al cinema Leoni, il nuovo film scritto e diretto da Pietro Parolìn, per cui ho composto la colonna sonora.
Per me è stato un lavoro impegnativo e affascinante allo stesso tempo, così ho pensato fosse interessante raccontarvi questa avventura, ringraziando tutti coloro che ne hanno fatto parte.
In questi anni non mi sono affatto risparmiato in quanto a esperienze. E approdare finalmente ad un lungometraggio con un cast importante, beh.. è stato molto gratificante.
il protagonista infatti è Neri Marcorè, un annoiato rampollo di una ormai decaduta aristocrazia veneta, il quale, giunto sul lastrico, si arrabatta per trovare “soluzioni imprenditoriali” che diano una svolta alla sua vita. E poi ovviamente ci sono Stefano Pesce, Anna Dalton, Pierpaolo Spollon e Piera Degli Esposti, il cui nome incarna lo spirito stesso del teatro e di tutto il cinema italiano.
 Prodotto dalla CSC Production e finanziato dalla Regione Veneto, il film è ambientato a Treviso, tra colline, ville venete e il bel centro storico. E mi fa ovviamente sorridere che, nonostante mi sia trasferito a Roma, il mio primo lungometraggio (non d’animazione, ma con attori in carne ed ossa!) sia stato girato proprio qui, a Treviso, luogo dove sono nato e cresciuto, e dal quale mi sono dovuto allontanare per ovvi motivi lavorativi.
Durante il lungo periodo di lavorazione, quando il film ancora non possedeva una piega ben definita, le innumerevoli proposte da me abbozzate mi confermavano come musicare una commedia fosse cosa per nulla facile. Man mano però che le idee venivano srotolate dalla mia testa e scandagliate con precisione laser dalla produzione e dal regista, appariva con chiarezza che il fattore su cui puntare dovesse essere il grottesco. E così ho fatto, ripensando alle commedie francesi e alle sonorità manouche, nonché ai classici italiani.
Leoni mi ha portato a confrontarmi con un film pieno di sfaccettature, per cui differenziare le varie situazioni è stato fondamentale, creando un linguaggio ed una grammatica apposita per ogni personaggio.
Il tema principale tratteggia infatti una sorta di presentazione dell’ensemble di dodici strumenti che accompagnerà tutto il film, e che dialogherà in seguito con le altre parti.E poi guidare Marcorè in un’improbabile featuring con i Los Massadores, per il pezzo finale che accompagna i titoli di coda, è stato meraviglioso.
Insomma, io mi sono divertito.


Acquistabile su iTunes a questo link: https://itunes.apple.com/it/album/leoni/id964488206.

Violino Lucia Clonfero, Viola Valentina Mosca, Violoncello Alan Dario, Flauto Francesca Cescon, Clarinetto Michele Uliana, Chitarra solista Lino Brotto, Chitarra e basso Lorenzo Tomio, Contrabbasso Giuseppe Pilotto, Batteria Remo Straforini, Pianoforte e melodica Roberto Durante, Coro di Voci Bianche dell’Associazione Musicale F. Manzato di Treviso diretto da Livia Rado.
Registrazioni e mixage Davide Dall’Acqua. Edizioni Ala Bianca/GDM Music Note.

Leoni
di Pietro Parolin
prodotto da CSC Production
distribuito da Bolero Film

con Neri Marcorè, Piera Degli Esposti, Stefano Pesce, Anna Dalton, Pierpaolo Spollon

Musica originale di Lorenzo Tomio

Sceneggiatura Pietro Parolin, Mario Cristiani, Andrea Fazzini
Montaggio Davide Vizzini
Costumi Maria Luisa Montalto
Scenografia Mauro Vanzati
Fotografia Luca Coassin
Suono Giuliano Marcaccini (presa diretta)
Casting Veronica Mancino
Aiuto regista Michele Banzato

Leave a Reply